Decoratrice d’interni Macerata

DECORATRICE D'INTERNI


 

nata con la matita”, vi chiederete il perché di questo nome!
Me lo dicevano sin da piccola per la mia naturale predisposizone al disegno. Quando non si poteva uscire per giocare a nascondino, ad elastico o a calcio, andare in bicicletta o rotolare per i campi in fiore, mi ritrovavo a casa, colori e matita in mano e non c’ erano pareti nella stanza “dei giochi”, non c’ erano fogli, tv sorrisi e canzoni che potevano sfuggire alla mia attenzione e ai miei disegni.
Ad oggi mi spiego perchè i miei genitori chiudevano a chiave il soggiorno quando rientravo a casa! All’età di sette anni ho iniziato a frequentare corsi di disegno, ricordo ancora il Professor Carotti di Roma, come riusciva a tenermi incollata davanti a quelle tele per ore e con quale facilità “personalizzavo” i polsini delle mie maglie con i colori ad olio, per la gioia di mia madre!
La passione per il disegno mi accompagna da sempre, non ho perso la voglia di disegnare sulle pareti, diciamo che ho affinato la tecnica e cambiato i soggetti! La scelta di disegnare o dipingere le pareti, nasce non solo per un piacere estetico, ma anche per  risolvere dei problemi strutturali o di ordinarie abitudini.
Ci capita di rovinare gli angoli delle pareti che attirano colpi come calamite, non riuscirò ed eliminare i vostri lividi ma nasconderò le imperfezioni. Non riuscite a debellare delle recidive filature, le striature degli schienali delle sedie, aloni o altre imperfezioni... è proprio in questi casi che bisogna intervenire! Stessa sorte può capitare a un mobile, a una porta o a dei tessuti, esponetemi il problema e lo risolveremo insieme!
Utilizzo esclusivamente colori acrilici e all’acqua, inodori, non tossici, lavabili e permanenti, con brevissimi tempi di asciugatura. Non pensate che sia complicato rinfrescare o cancellare il disegno, è molto più semplice che togliere una carta da parati, è come cambiare colore ad una parete! Ve lo assicuro... lo faccio io! Un primo sopralluogo, un confronto di idee, una conoscenza delle aspettative del committente, sono la basi necaessarie per far nascere una soluzione. Una simulazione fotorealistica permette di avere un’anteprima del lavoro da eseguire che verrà poi riprodotto a matita direttamente sulla superficie da decorare. Ed ora il colore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *